Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Come goccia su una spugna
Come goccia su una spugna

Come goccia su una spugna

Papa Francesco maestro di discernimento

autore
argomenti Novità
Pastorale
collana Crocevia - La Civiltà Cattolica
editore Ancora
formato Libro
pagine 200
pubblicazione 02/2020
ISBN 9788851422547
 

Il libro raccoglie una serie di articoli di Diego Fares dedicati al pensiero di papa Francesco su ciò che guida il suo modo di governare: il discernimento. L’immagine proposta da Ignazio di Loyola della goccia d’acqua – che entra in una spugna in modo «dolce, delicato e soave», mentre su una pietra «cade in modo pungente, con strepito e agitazione » – risulta interessante per descrivere e discernere qualcosa di paradossale: l’effetto contrario che producono molte parole e gesti di papa Francesco. Bergoglio «muove » gli spiriti, incide, tocca il cuore, fa pensare. Non è una persona che parli in astratto né lasci la gente indifferente. È qui che la regola di Ignazio può aiutare a precisare in che cosa è «maestro di discernimento» Francesco. Il suo insegnamento è che per discernere bene bisogna esporsi, mettere in gioco la propria vita, coinvolgersi nel combattimento spirituale, che si svolge in primo luogo dentro la propria persona, nella buona o cattiva disposizione del cuore verso la volontà di un Dio che è amore e misericordia.

 

Biografia dell'autore

Diego Fares

Diego Fares, gesuita argentino, fa parte del Collegio degli scrittori de La Civiltà Cattolica. Ha ottenuto il dottorato in Filosofia con una tesi sulla Fenomenologia della verità nel pensiero di Hans Urs von Balthasar, ed è professore di Metafisica presso la Universidad Catolica de Córdoba della Compagnia di Gesù. Ha lavorato per circa vent’anni con un team di oltre un centinaio di laici, presso la Casa di San Giuseppe (El Hogar de San José), un centro di accoglienza per adulti che vivono in situazione di strada o in condizioni di estrema povertà. Insieme al padre gesuita Ángel Rossi, iniziatore della Fundación Manos Abiertas, ha contribuito a portare avanti anche la Casa della Bontà (Casa de la Bondad), un hospice per malati terminali. È stato accolto nella Compagnia di Gesù dall’allora Provinciale dei gesuiti in Argentina, Jorge Bergoglio, come novizio il 21 febbraio 1976. Bergoglio è stato anche suo padrino di ordinazione sacerdotale (1986) e lo ha sempre accompagnato come direttore spirituale.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.