Sulle onde delle migrazioni - Giancarlo Pani - Ancora - Ebook Àncora Editrice
Vai al contenuto della pagina

Sulle onde delle migrazioni

Dalla paura all'incontro

Le onde delle migrazioni diventano sempre più tempestose e fomentano una «sindrome dell’invasione». Alcuni vedono nei migranti e nei profughi i veri responsabili della crisi odierna, dimenticando che nei secoli l’Europa si è formata con i migranti. A un giovane rifugiato è stato chiesto: «Perché non rimanete nella vostra terra?». La risposta è stata di una lucidità impressionante: «Noi non siamo stupidi, né pazzi. Siamo disperati e perseguitati. Restare vuol dire “morte certa”, partire vuole dire “morte probabile”. Tu che cosa sceglieresti? Noi non abbiamo colpe se siamo nati dalla parte sbagliata e voi non avete alcun merito di essere nati dalla parte giusta».Accogliere i migranti e i rifugiati, soprattutto bambini, non è una scelta, ma un dovere umano.«Che cosa ti è successo, Europa madre di popoli e nazioni, madre di grandi uomini e donne che hanno saputo difendere e dare la vita per la dignità dei loro fratelli?» Papa Francesco.Contributi di Giancarlo Pani, Francesco Occhetta, Luciano Larivera, Giovanni Sale, GianPaolo Salvini, Camillo Ripamonti, Adolfo Nicolás.
 

Biografia dell'autore

Giancarlo Pani

Giancarlo Pani, gesuita, è stato docente di Storia del Cristianesimo all’università “La Sapienza” di Roma. Laureatosi nel 1971 in lettere moderne si è poi specializzato in Germania, con una tesi su Martin Lutero. Tra i suoi interessi vi sono lo studio dell’esegesi biblica dei primi secoli della storia del cristianesimo e del passaggio tra Medioevo e mondo moderno nel XVI secolo. In particolare si è occupato di Erasmo da Rotterdam, Martin Lutero e del rapporto in Galileo tra la scienza e la Scrittura. Fa parte dell’Associazione Patristica Internazionale (AIEP). È vicedirettore de «La Civiltà Cattolica».
Sulle onde delle migrazioni
9,99

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Photo gallery principale