Educazione e Famiglia - tutti i libri per gli amanti del genere Educazione e Famiglia - Àncora Editrice

Attenzione, controllare i dati.

Educazione e Famiglia

Sovrabbondanza

Cronaca di una famiglia extra-large e per di più cattolica

Marcello Belletti

pagine: 112

Il libro di Marcello Belletti è come la sua famiglia (e anche come la sua casa, a giudicare dalle descrizioni che ne affiorano tra le pagine): c’è tanta roba e tanta gente dentro, ma proprio tanta. C’è la bellezza di una vita presa sul serio, c’è l’allegria, la fatica, e poi c’è la debolezza, l’inadeguatezza davanti a un’impresa che farebbe tremare le vene e i polsi a chiunque. E c’è tanto amore, c’è fede, c’è intelligenza (merce sovrabbondante a casa Belletti). E ci sono scene esilaranti – la pipì sui Lego, il mattarello dentro lo sciacquone, lo slalom tra i catini per fare la doccia – che tu leggi e ti senti riconciliata con la pila dei panni, grata del fatto che, anche se forse non siamo famiglie modello, almeno non siamo soli.D’altra parte mi pare di capire, e questo libro me lo conferma, che non esiste una famiglia modello. Ma esistono famiglie stupende dove un uomo e una donna normali, nel senso che sono privi di superpoteri, ce la mettono tutta per essere genitori nel modo migliore possibile, e che si rendono disponibili alla vita. Non è poco. È tantissima roba, appunto. Sovrabbondante, si diceva. (Dalla prefazione di Costanza Miriano).L’autore, padre di sette figli, miscela con ironia il racconto di episodi quotidiani vissuti da una famiglia numerosa, insieme a riflessioni sulla società e la fede. Come scrive Costanza Miriano nella prefazione, «quello che conquista qui è un’umanità vera, che ti fa sentire fratello, sorella di questa coppia di sposi».
13,00 12,35

Vorrei starti vicino

Accompagnare bambini e adolescenti di fronte a sofferenza, malattia e morte

Cecilia Pirrone, Francesco Scanziani

pagine: 160

Cosa genera la sofferenza in un bambino, un ragazzo o un adolescente? Come stare loro accanto nella dura stagione della malattia? È possibile affrontare la morte, con parole di speranza? Finalmente un percorso che osa toccare con mano le dolorose esperienze del limite, ascoltando le emozioni che nascono nei ragazzi, senza pessimismo. Nemmeno a Dio piace la sofferenza. Gesù sapeva piangere e arrabbiarsi, si prendeva cura dei malati e ha resuscitato Lazzaro. Egli stesso è passato attraverso la sofferenza e la morte, vincendola con la Resurrezione. È con questa promessa di Vita per tutti e la certezza che la croce è solo “collocazione provvisoria” che nasce questo libro.  
15,00 14,25

Servire la famiglia, edificare la Chiesa

Edoardo Algeri

pagine: 416

Il libro raccoglie i contributi di don Edoardo Algeri sui temi della pastorale familiare e dei consultori familiari. Le due parti del volume sonoaccomunate per l’attenzione alla famiglia e per la proposta di stile, che assume la forma del servizio. “Io sono convinto che i Consultori familiari di ispirazione cristiana abbiano ancora molta strada da fare. Può essere anche una strada qualche volta in salita. Ma non può non essere percorsa. È il nostro modo di essere testimoni di Gesù risorto e di ridare speranza a tante persone e a tante famiglie. È lo stile con cui vogliamo stare dentro le pieghe di questo mondo e prenderci cura di tante famiglie, a servizio del Regno di Dio” (don Edoardo Algeri).
18,00 17,10

Chiedetelo ai vostri bambini

Grandi domande ai piccoli

Andrea Gironda

pagine: 160

I bambini rispondono con ironia e profondità alle domande del loro maestro, offrendo un punto di vista libero e spensierato sui grandi temi della vita. Dalle parole dei più piccoli emergono valori semplici come la sincerità, l’onestà, l’amicizia, l’amore per gli altri, la giustizia, la ricerca di Dio. Chiedetelo ai vostri bambini è un libro rivolto a genitori, nonni, insegnanti, educatori e a quanti dialogano con i bambini e vogliono approfondire i loro punti di vista. Una lettura capace di avvicinare l’adulto a quell’incanto che solo i bambini sanno offrire con vivacità e altrettanta delicatezza. Il mistero più grande? «Come si fa a toccare il cielo» La sensazione più bella? «Essere liberi» La rotta migliore? «Quella dal frigo al letto»
16,00 15,20

Scuola, Educazione, Libertà

Atti del Convegno AVCL

pagine: 136

Alla base della buona formazione professionale di un lavoratore c’è sempre un buon percorso di educazione ed istruzione negli anni dell’infanzia e dell’adolescenza. Il percorso educativo si compie,  in primo luogo, nella famiglia e, quindi, nei vari livelli di scuola a partire dai primi anni di vita. Occorre accompagnare e sostenere chi si impegna in questa opera educativa che è fondamentale per costruire il bene comune e che deve vedere coinvolta tutta la società. Parlare di bisogni e diritti delle famiglie, o di buona scuola per tutte le ragazze e i ragazzi del Paese, deve diventare abituale anche per gli attori economici; solo coinvolgendo tutti i soggetti sociali, culturali, economici e politici è possibile nelle condizioni del mondo moderno rispondere adeguatamente alle esigenze di formazione di personalità mature. È il classico “villaggio”, necessario per educare un bambino (da un proverbio africano).
10,00 9,50

Nonni che fortuna!

Gilberto Gillini, Mariateresa Zattoni

pagine: 64

Questo libro è un perfetto regalo per i nonni: • da parte dei figli/genitori che hanno gratitudine per loro; • da parte di nipoti cresciuti, che hanno avuto la fortuna di chiamarli nonni; • da parte dei nonni stessi…per imparare chi sono e quanto sono importanti per le giovani generazioni a cui possono trasmettere fede e valori.
7,00 6,65

Dalla parte della vita

Approfondimenti critici su «Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento»

pagine: 96

La legge 219/2017, “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, introduce novità e problematiche inerenti alla volontà della persona nella gestione dei propri trattamenti sanitari e al fine vita. Il volume, che riporta gli atti di un apposito convegno, risponde a tre obiettivi dell’Opera Don Guanella Provincia Sacro Cuore: – una corretta conoscenza della legge per comprendere le implicazioni che essa comporta per la vita e le scelte delle persone ed anche per i servizi alla persona che accolgono persone in stato di fragilità; – una profonda riflessione sulle tematiche relative alla vita fragile e al fine vita collocandole dentro un preciso quadro di riferimenti culturali ed etici; – il tenere insieme le cure mediche e la relazione personale, gli interventi sanitari e l’accompagnamento, nella consapevolezza che la persona ha bisogno di relazione essenzialmente e il fine vita non è solo il momento della morte ma è il passaggio alla vita e all’incontro con Dio Padre, alla relazione vera, duratura ed essenziale.
10,00 9,50

chenonfiniscemai

Una vita da genitori adottivi

Sonia Negri, Sara Petoletti

pagine: 152

L'adozione non finisce, e chi la sceglie l'ha scelta per sempre. Essere genitori adottivi può rivelarsi meraviglioso, faticoso, a volte drammatico, o più spesso sorprendentemente impegnativo. Giorno per giorno i figli crescono, affrontano la vita, esprimono la loro personalità e cercano il proprio posto nel mondo. E i genitori adottivi, dopo l'attesa, l'incontro e i primi anni insieme, partecipano alla loro crescita attraversando giorni sereni e periodi di crisi, distanze e avvicinamenti, cercando di fare sempre le scelte migliori per vederli diventare uomini e donne realizzati e felici.Le autrici del libro hanno raccolto contributi, interviste, storie vere e offrono spunti di approfondimento originali, capaci di far spostare lo sguardo sull'adozione dal qui e ora, per cogliere le trasformazioni e le connessioni di un intero percorso di vita.
16,00 15,20

Vita di coppia: serve aiuto?

Alessandro Manenti

pagine: 128

«La pastorale familiare non è salvare i matrimoni dalla peste del divorzio né commentare i testi magisteriali, ma avviare i coniugi all’arte del discernere il loro cuore. Se soccorre una crisi non è solo per risolverla, ma per (ri)avviare il cammino sulla strada verso Dio, dove l’importante non è portare a termine il cammino, ma restare “docibili”, liberi di lasciarsi educare-formare (e non rovinare!) dalla vita e per tutta la vita». Così don Alessandro Manenti sintetizza il significato complessivo di questo primo volume della collana «Quaderni di 3D», nata dall’esperienza della rivista «Tredimensioni. Psicologia, spiritualità, formazione», a cura dell’Istituto Superiore per Formatori (ISFO). Un testo di riferimento per tutti gli operatori della pastorale familiare, dalle parrocchie ai consultori familiari.
15,00 14,25

Adolescenti. Maneggiare con cura

Manuale per educare in famiglia

Vittore Mariani

pagine: 128

Gli adolescenti, quando non si sa come prenderli...
13,00 12,35

Disposizioni anticipate di trattamento

Questioni giuridiche ed etiche e conseguenze per i servizi alla persona

pagine: 104

La legge n.219/2017 intitolata “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” lascia aperti tanti problemi: dall’esigenza della formazione circa le decisioni incidenti sulla propria salute al rapporto tra paziente e medico, dai criteri di validità di quelle che sono definite ora disposizioni anticipate di trattamento al nodo di quanto la legge afferma in tema di alimentazione e idratazione artificiali e così via. Associazione Vita Consacrata in Lombardia, con gli Atti del Convegno svoltosi a Milano il 13 giugno 2018, propone riflessioni sull’argomento, inerenti ad aspetti giuridici ed etici e pure ai risvolti per i servizi alla persona, con l’intento di chiarire e di tenere aperto il dibattito. Interventi di: Virginio Bebber, religioso camilliano, presidente nazionale di ARIS. Luca Degani, avvocato, presidente di UNEBA Lombardia. Luciano Eusebi, docente di Diritto Penale Università Cattolica Milano e già membro del Comitato Nazionale per la Bioetica. Vittore Mariani, pedagogista, docente e membro del Direttivo del CeDisMa Università Cattolica Milano.
10,00 9,50

Io dove vado?

Parlare ai bambini della separazione di mamma e papà

Rosangela Carù

pagine: 64

Il libro è rivolto ai bambini che non sanno ancora leggere e hanno i genitori che si stanno separando o sono già separati. Catturato da simpatici disegni, il piccolo ascolta volentieri quanto viene letto e spiegato dai genitori. Il testo è arricchito da diverse attività in forma ludica: permettono al bambino di esprimere ciò che vive attraverso la parola, le immagini, i giochi e di rendersi conto che quanto viene descritto sta succedendo anche a lui. Io dove vado? può essere portato da una casa all’altra come «coperta di Linus» per dare sicurezza al bambino: gli conferma la disponibilità di entrambi i genitori di volerglielo leggere, perché gli vogliono bene. Questo libro può rivelarsi utile anche per un intervento nella Scuola dell’Infanzia e nei primi due anni della Scuola Primaria.
15,00 14,25

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.