Veglio, dunque sono - Giuseppe Villa - Ancora - Libro Àncora Editrice

Attenzione, controllare i dati.

Veglio, dunque sono
Veglio, dunque sono

Veglio, dunque sono

Itinerario poetico confessante

Autore
Editore Ancora
Formato Libro
Pagine 224
Pubblicazione 10/2009
ISBN 9788851407223
 

Il libro si articola in ri?essioni ai con?ni tra la teologia e la ?loso?a poetica, ma anche con aforismi e poesie. Gli uni e gli altri si addentrano nell’evolversi del pensiero occidentale proponendo un percorso indicato dal titolo: “Veglio, dunque sono”, dove il vegliare è trovarsi in un interstizio tra l’essere e il non essere, in una trama di relazioni con altri che fa essere un “tu” e un “a te”. “Veglio, dunque sono” è confessare un Altro che attrae con la sua Parola, colui che invitava i discepoli a vegliare come le dieci vergini sagge e nella prova, perché è nella prova che all’Altro si può rispondere con l’af?damento amoroso che ce ne schiude il volto più segreto dell’Amore. Il libro è la testimonianza narrata di una lunga veglia, in ascolto della Parola, in questo mondo, ai suoi margini, in cerchio attorno al Signore e con tutta l’anima.

 

Biografia dell'autore

Giuseppe Villa

Giuseppe Villa è nato a Vimercate (Mi) nel 1947 ed è presbitero dal 1977 nella diocesi di Milano. Ha svolto il suo ministero undici anni a Sesto San
Giovanni, poi altri sette a Gallarate e tredici a Muggiò. Dal 2007 risiede a Treviglio come vicario della Comunità Pastorale Madonna delle Lacrime. 

Veglio, dunque sono
14,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.