Il tuo browser non supporta JavaScript!

Attenzione, controllare i dati.

Luce, splendore del vero (La)
Luce, splendore del vero (La)

Luce, splendore del vero (La)

Percorsi tra arte, architettura e teologia dall'età paleocristiana al barocco

autore
argomenti Arte
Illustrati
Tra religione e cultura
collana Tra arte e teologia - Maior
editore Ancora
formato Libro
pagine 240
pubblicazione 03/2018
ISBN 9788851419905
 

In che modo la luce è stata interpretata nei secoli? La luce, concreta e intangibile, permette di vedere la realtà nella sua singolarità, ma soprattutto è all’origine dell’esperienza del sacro, del divino che irrompe nella storia. Sette avvincenti percorsi, tra arte e architettura, filosofia e teologia, accompagnano il lettore alla contemplazione della luce come rivelazione della bellezza del mondo e di Dio.

La luce fa emergere un’esperienza originaria dell’uomo, individuando gli oggetti, creando tra loro relazioni, dando loro volume e profondità, facendo vivere forme e colori. Tuttavia, in una costante dialettica tra vita e morte, gloria e dramma, da sempre la luce è un potente simbolo della presenza del divino che illumina la storia umana. Dall’età paleocristiana a quella gotica, dal Rinascimento al Barocco, con un’attenzione particolare ad artisti come Piero della Francesca, Tiziano, Caravaggio o Vermeer…, in un’interdisciplinarietà tra arte e architettura, teologia e filosofia, l’autore delinea un’inedita e originale “storia” della luce, centrale per comprendere la nostra contemporanea visione del mondo occidentale. In un progressivo passaggio nei secoli da una luce teologica a una luce fisica che sarà poi indagata dagli Impressionisti, questo suggestivo racconto diventa riconoscimento della bellezza del mondo e di Dio, interrogazione sul senso più profondo del mistero della vita. 

 
5 mar 2018

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.